• ultime uscite
  • collane
    • AAC – Arti | Architettura | Città studi, temi, ricerche
    • Collana dell'Associazione Italiana di Linguistica Computazionale
    • La Biblioteca di «Historia Magistra»
    • Mimesis Journal Books
    • Il teatro della memoria
    • «Diálogos» Incontri con la cultura giuridica latino-americana
    • Tutto era musica
    • Novellieri italiani in Europa
    • Initia Philosophiae
    • Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane
    • Metamorfosi dei Lumi. Collana di Ricerche Interdisciplinari tra Sette e Ottocento
    • Centro interdipartimentale di scienze religiose dell'Università di Torino
    • Biblioteca di Athena Musica
    • Scritture disegnate in biblioteca
    • Psicologia e Psicodiagnostica Clinica
    • FIERI
  • riviste
  • filosofia
    psicologia
  • religione
  • scienze sociali
    economia
    diritto
  • linguistica
  • scienze pure
  • scienze applicate
    medicina
    management
  • arti
    architettura
    musica
    arti performative
  • letteratura
  • storia
    geografia
Web e società democratica
Un matrimonio difficile
a cura di
Fabrizio Cattaneo, Ermanno Vitale

Il volume, curato da Ermanno Vitale e Fabrizio Cattaneo, raccoglie le rielaborazioni degli interventi al seminario «Web e società democratica» e di singole lezioni all’interno di un progetto su democrazia e ICT svoltosi presso l’Università della Valle d’Aosta nel biennio 2016-2017.
Gli autori che hanno collaborato, e ai quali va il ringraziamento dei curatori, sono i seguenti: Laura Agostino, Roberto Casati, Massimo Cuono, Andrea Greppi, Claudio Marciano, Luca Mori, Javier M. Reyes, Fabrizio Tonello, Giovanni Ziccardi.


I contributi raccolti nel presente volume affrontano il tema del rapporto tra il web e la società democratica da differenti prospettive disciplinari, riflettendo analiticamente su alcune questioni fondamentali – voto elettronico, polarizzazione ideologica, fake news, nuovi «luoghi» (virtuali e reali) della politica – che vedono la rete e i social media cambiare radicalmente le nostre società governate da istituzioni politiche democratiche. La tesi generalmente condivisa dagli autori è che il rapporto tra il web e la società democratica sia altamente problematico. Le criticità si palesano innanzitutto nell’applicazione dello strumento principe della democrazia, il voto, nella sua dimensione di voto «elettronico». A queste si sommano le difficoltà di governare l’informazione «online», rendendola fruibile e assimilabile criticamente, e quelle relative alla creazione di un’opinione pubblica (realmente capace di dialogo) nella nuova dimensione della rete. Il condivisibile proposito di perfezionare le procedure della democrazia per avvicinarla al suo modello ideale attraverso le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT) deve considerare e superare – se e dove sarà possibile – tali criticità.

anno di pubblicazione 2018

cartaceo 200 pp

9788831978002 14,00 €
aggiungi al carrello (cod: 9788831978002)

pdf 1.1 MB

9788831978019 3,99 €
aggiungi al carrello (cod: 9788831978019)