aAccademia

L'articolo è stato aggiunto al tuo carrello

aAccademia

12,00
aggiungi al carrello (cod: 9791280136497)
cartaceo, ISBN 9791280136497
4,99
aggiungi al carrello (cod: 9791280136503)
PDF 971.3 KB, ISBN 9791280136503
Marida Rizzuti
Molly Picon e gli artisti yiddish born in Usa
collana Tutto era musica
anno di pubblicazione 2021
pp. 104
ISBN cartaceo 9791280136497
ISBN pdf 9791280136503

Chi è stata Molly Picon, cosa ha rappresentato per il teatro yiddish e per il teatro americano? Il volume prende avvio da questi interrogativi. Percorrendo la biografia dell’attrice è possibile individuare alcuni snodi importanti: l’identità americana e la mameloshen, l’autorialità e il ruolo della performance attoriale. Il contesto storico-sociale e la geografia sono stati di fondamentale importanza: agli inizi del Novecento lo Yiddish Theater District, nel Lower East Side di New York, è stato il laboratorio attivissimo nel quale Molly ha forgiato la propria identità artistica sulla base di due istanze: preservare e diffondere l’identità culturale e linguistica yiddish ed esaltare la funzione sociale ed educativa del teatro attraverso il divertimento. Grande attrice atipica, Molly è stata anche autrice di copioni e ha collaborato con alcuni grandi compositori. L’attrice ha anche permesso al teatro yiddish di aggiornarsi attraverso l’inserimento della lingua inglese negli spettacoli rivolti alle nuove generazioni di ebrei e a un pubblico più vasto. È stata insomma, lungo quasi tutto il XX secolo, una grande operatrice culturale, una interprete creativa dei vari media cui si è applicata.


Musicologa con un interesse per le letterature comparate e la drammaturgia musicale del XX e XXI secolo. Ha un dottorato in Letterature comparate e si occupa di teatro musicale americano del Novecento e degli anni Duemila, di rapporti fra identità ebraica e musica, studi dell’esilio e della diaspora; tra i suoi interessi vi sono inoltre l’audiovisivo e la musica da film.

Instagram INSTAGRAM